news

 Torino 20 giu 2014 - Per la ricollocazione della Servizi Industriali servono risorse dal governo.

Lo chiede il Comitato locale di controllo che afferma con la presidente Erika Faienza: "Apprezziamo il recente interessamento del senatore Stefano Esposito e chiediamo che il suo puntuale intervento si possa concretizzare nel cercare di favorire uno stanziamento finanziario da parte del Ministero dell'ambiente, che supporti economicamente la rilocalizzazioni della Servizi.

Il Comitato locale di controllo fa anche appello al nuovo presidente della Regione, Sergio Chiamparino, che, da sindaco di Torino, faceva sapere ai sindaci dei Comuni prossimi all’impianto che il termovalorizzatore sarebbe stato localizzato, di fatto, a "casa loro" e che, sempre da sindaco, aveva sottoscritto gli impegni prevedevano come condizione principe per l'entrata in funzione dell'impianto la rilocalizzazione della Servizi Industriali.

Ora da presidente della Regione auspichiamo che anche questo impegno non resti solo sulla carta ma possa diventare realtà così come lo è diventata il termovalorizzatore.

Così, in occasione dell'inaugurazione del termovalorizzatore del Gerbido il Comitato locale di controllo ricorda che la costruzione di questa opera è stata possibile grazie al lavoro costante e concreto svolto dalle amministrazioni coinvolte Beinasco, Grugliasco, Rivoli, Rivalta e Orbassano, che grazie al lavoro che i sindaci hanno saputo fare verso le comunità che rappresentano ha potuto contare su una condivisione che solo qualche anno fa non era coì scontata.

Un tassello fondamentale del rapporto con le amministrazioni locali è rappresentato dalle opere e dagli interventi di compensazione che sono in via di progettazione e realizzazione ma, molto importante per la comunità locali che rappresentiamo è anche lo studio di sorveglianza sanitaria, primo esempio in Europa su impianti non ancora in funzione.

 

torna all'inizio del contenuto