FERME LE LINEE 2 e 3 DELL'IMPIANTO

Domenica, 20 Ottobre 2013 19:18
Un blocco alla caldaia della Linea 2 ed un'anomalia al sistema di abbattimento degli ossidi di azoto nella Linea 3 sarebbero le cause del nuovo fermo dell'impianto del Gerbido deciso Domenica 20 ottobre 2013. << La decisione - si legge nella nota del gestore - è stata presa sulla base del "principio di precauzione" adottato da TRM nella fase di esercizio provvisorio (da maggio 2013 ad aprile 2014). Una volta risolte le anomalie, le Linee riprenderanno la normale funzionalità>>. Il Presidente Torresin rassicura: << Grazie al tempestivo intervento degli operatori nell'attivare le procedure di fermo dell'impianto, gli sforamenti delle emissioni sono stati minimi>>. Per quanto riguarda il fumo bianco visibili dalle torri di raffreddamento osservabile soprattutto nelle prime ore del mattino, TRM afferma che si tratta di semplice vapore acqueo inodore, prodotto dal raffreddamento dell'acqua del ciclo termico che nella stagione fredda diventa maggiormente visibile per l'effetto condensa. Vai al…

LA LINEA 2 SFORA I LIMITI. TRM RISOLVE IL PROBLEMA.

Sabato, 05 Ottobre 2013 18:43
Nella giornata di sabato 5 ottobre la Linea 2 dell'impianto ha sforato i limiti stabiliti per alcuni parametri emissivi. TRM, gestore dell'impianto, ha proceduto a spegnere immediatamente la Linea 2 secondo quanto stabilito dalle prescrizioni autorizzative e proceduto alle verifiche tecniche che hanno evidenziato un'anomalia nel funzionamento della caldaia. Risolto il problema, la Linea 2 è stata subito riavviata e i valori sono tornati sotto i limiti prescritti. Stando ai dati in possesso di TRM pare non ci siano stati danni ambientali che possano aver pregiudicato il territorio circostante e la salute dei cittadini. Nel frattempo sono iniziate le operazioni di riavvio della Linea 1 ferma per uno stop programmato in occasione dell'accensione della Linea 3 del 27 settembre scorso. Anche per quanto riguarda la Linea 3 nei prossimi giorni sarà conclusa la fase delle prove di avviamento.

ARPA INDIVIDUA LA FONTE DEI CATTIVI ODORI

Venerdì, 04 Ottobre 2013 15:11
Stando a quanto riferito dall'Arpa Piemonte la forte puzza, percipita nei dintorni di Beinasco, Orbassano e Rivalta, non è causata dal Termovalorizzatore del Gerbido. Durante le giornate del 2 e 3 ottobre scorsi, infatti, Arpa Piemonte ha condotto gli accertamenti e i controlli per verificare da dove provenissero gli odori molesti segnalati dai residenti. Durante uno dei sopralluoghi presso un impianto di trattamento della zona è stato individuato un carico di rifiuti che potrebbe esserne la causa. In accordo con i responsabili dell'azienda in questione è stato stabilito di inviare il carico ad altri impianti autorizzati al trattamento. Vai al comunicato di ARPA Piemonte. Leggi il comunicato di TRM di seguito in allegato.

AVVIATA LA LINEA 3

Sabato, 28 Settembre 2013 07:36
Nella giornata di ieri, 27 settembre, sono iniziate le prove di avviamento della Linea 3.Durante questa fase, la cui durata prevista è di circa 15 giorni, la linea potrà essere accesa e spenta più volte per permettere un'adeguata messa a punto. Perchè il flusso logistico di conferimento dei rifiuti si adegui alla nuova capacità di smaltimento dell'impianto, la Linea 1 è stata momentaneamente fermata, mentre la Linea 2 è ripartita dopo il breve stop di qualche giorno fa per alcune verifiche su uno dei due bruciatori di sostegno. Con l'accensione della Linea 3, prima con gas metano e poi a rifiuto, si completa il percorso di attivazione di tutte e tre le Linee dell'impianto. Come già avviene per le altre linee, i dati emissivi verranno pubblicati una volta terminato il periodo di prova.

SOSPESA L'ATTIVITÀ DELLA LINEA 2 DELL'IMPIANTO

Mercoledì, 25 Settembre 2013 16:42
Oggi, 25.09.2013, TRM ha sospeso l'attività della Linea 2 dell'impianto nell'ambito della fase di esercizio provvisorio. Stando a quanto riportato da TRM stessa, il fermo si è reso necessario per permettere di verificare il corretto funzionamento di uno dei due bruciatori di sostegno dopo che le strumentazioni avevano rilevato lievi sforamenti delle emissioni. Dell'accaduto sono stati informati  gli Enti deputati al controllo e le Istituzioni del territorio. Una volta concluse le operazioni di test e verifica, la Linea 2 sarà nuovamente accessa con un preriscaldamento a metano per poi essere riavviata a rifiuto. Per quanto riguarda La Linea 1, invece, l'attività sta proseguendo normalmente.     

Riparte a metano anche la Linea 1

Lunedì, 16 Settembre 2013 11:50
Dopo la riaccensione della Linea 2 dello scorso 6 settembre, ieri sera, 15 settembre, è stata avviata a metano anche la Linea 1 dell’impianto del Gerbido in vista della successiva alimentazione a rifiuti. A quel punto saranno operative due linee di combustione su tre. Prosegue così la fase di esercizio provvisorio dell'impianto dove a momenti di attività si alternano momenti di fermo - definiti fisiologici dal Presidente di TRM, Torresin. Il perchè è presto detto: il principio di precauzione adottato da TRM richiede di interrompere immediamente l'attività dell'impianto al presentarsi di qualsiasi anomalia di funzionamento, informando contestualmente dell'accaduto gli Enti deputati al controllo e le Istituzioni del territorio.  La fine dell'esercizio provvisorio è prevista per aprile 2014.       

ENTRATA IN FUNZIONE LA LINEA 2

Lunedì, 29 Luglio 2013 17:27
Prevista per oggi, 29 luglio 2013, l'entrata in funzione a rifiuti della Linea 2 dell'impianto per la quale i test e le prove di avviamento si erano concluse a inizio giugno. Nella nota trasmessa lo scorso 26 luglio, TRM afferma che intanto la Linea 1 continuerà ad essere fuori servizio per il completamento delle operazioni di bonifica delle polveri presenti nei condotti rilevate dai controlli dopo il fermo precauzionale dell'11 luglio scorso.

Nota di TRM su affermazioni Coordinamento No Inceneritore

Giovedì, 25 Luglio 2013 16:46
Riceviamo e pubblichiamo: "TRM precisa che quanto dichiarato nel comunicato di convocazione della manifestazione del 31 luglio da parte del Coordinamento No Inceneritore Rifiuti Zero Torino (http://www.rifiutizerotorino.it/) circa l’avvio dell’impianto di notte e il suo spegnimento di giorno è totalmente falso. Infatti, quando una Linea viene avviata a gas o a rifiuto, l’attività avviene sulle 24 ore; tra l’altro – data la complessità dell’impianto – accensioni e spegnimenti continui non sarebbero possibili e in ogni caso recherebbero usura alle strumentazioni. Coloro che diffondono tali affermazionidenotano una mancanza di conoscenza degli aspetti tecnici dell’impianto. TRM ritiene inoltre che questi procurati e strumentali allarmismi diffusi dal Coordinamento anche su odori e disturbi connessi all’esercizio dell’impianto abbiano il solo scopo di generare ingiustificate preoccupazioni tra la popolazione volte a sviare un serio e concreto confronto sull’impatto ambientale del termovalorizzatore sulla base di esempi più che decennali in altre realtà in Italia e in Europa. TRM si riserva di comunicare alle autorità competenti…

PROGRAMMA SPOTT: CONCLUSA LA PRIMA FASE DEL BIOMONITORAGGIO UMANO

Venerdì, 19 Luglio 2013 16:43
Il 15 luglio si è conclusa la fase T0 del biomonitoraggio umano prevista dal Programma di Sorveglianza Sanitaria SpoTT. In tutto sono stati eseguiti 430 prelievi: 198 tra i residenti nelle zone di esposizione, 196 tra i residenti nelle zone di controllo, 23 tra i lavoratori e addetti all'impianto, 13 tra gli allevatori. In questi giorni è in corso la spedizione agli interessati delle lettere contenenti i risultati degli esami di base, della funzionalità tiroidea e respiratoria oltre al calcolo del rischio cardiovascolare. Nel prossimo autunno sarà programmata la fase di restituzione, sia collettiva che individuale, dei risultati riguardanti le determinazioni dei metalli.

GERBIDO: RIAVVIATA A METANO LA LINEA 1

Venerdì, 19 Luglio 2013 16:40
TRM comunica che a partire da giovedì 18 luglio la linea 1 dell'impianto è stata avviata a gas metano al fine di controllare le emissioni e svolgere le opportune verifiche impiantistiche. L'attività dell'impianto era stata sospesa precauzionalmente l'11 luglio scorso.
Pagina 5 di 7

Convocazioni

  • *** Spostato a Torino il Comitato del 29 gennaio. *** +

    Per motivi tecnici e logistici legati anche alla presenza del Dott. Alimonti dell'Istituto Superiore di Sanità proveniente da Roma, la Read More
  • 1