Ecco il testo della "mozione Accossato"

La mozione, di cui è prima firmataria la presidente della Commissione ambiente, Silvana Accossato, se approvata dal Consiglio regionale, vincolerebbe il presidente Chiamparino nella trattattiva con il Governo, con l'obiettivo di scongiurare l'inserimento del termovalorizzatore del Gerbido tra i siti di interesse strategico nazionale per lo smaltimento dei rifiuti.

Il testo invita il presidente:

a esprimere il proprio parere in conferenza permanente Stato-Regioni affinché il termovalorizzatore del Gerbido non sia inserito nell’elenco degli insediamenti strategici di preminente interesse nazionale, evidenziando l'attuale mancata autosufficienza impiantistica regionale che non può considerare, nel proprio bilancio generale di impianti esistenti, le discariche presenti nella Città Metropolitana di Torino e della Regione Piemonte;

a sollecitare il Ministero dell'Ambiente affinché ribadisca, negli atti normativi, il rispetto del principio di prossimità per lo smaltimento e la gestione dei rifiuti, che va attuato, raggiungendo per ogni regione, l’autosufficenza impiantistica;

a proporre che, nel caso di maggiori conferimenti rispetto alle attuali 421.000 tonnellate autorizzate la Regione promuova la revisione delle compensazioni ambientali (una tantum e commisurate al volume di conferimento), affinché siano coerenti con i principi enunciati dall'articolo 35 comma 7 della Legge 164 11 novembre 2014, n. 164 – “destinazione di contributi per la prevenzione della produzione dei rifiuti, all'incentivazione della raccolta differenziata, a interventi di bonifica ambientale e al contenimento delle tariffe di gestione dei rifiuti urbani”;

a sostenere come prioritarie: la realizzazione del piano metropolitano di teleriscaldamento, la movimentazione ferroviaria dei rifiuti e delle scorie del termovalorizzatore, l'apertura dell'ingresso della tangenziale presso il sito del Gerbido e la realizzazione della FM5, in quanto infrastrutture che determinano i maggiori benefici ambientali.

a dare piena attuazione agli accordi sottoscritti dalla Regione Piemonte per la rilocalizzazione della Servizi Industriali.

 

 

 

Convocazioni

  • *** Spostato a Torino il Comitato del 29 gennaio. *** +

    Per motivi tecnici e logistici legati anche alla presenza del Dott. Alimonti dell'Istituto Superiore di Sanità proveniente da Roma, la Read More
  • 1